Must Have to MammaEasy

Casa sicura: 8 trucchi per proteggere i vostri bambini

Casa sicura

Volete rendere la vostra casa sicura e a misura di bambino? La casa è un ambiente senza alcun dubbio molto importante per le nostre piccole pesti, un ambiente in cui i bambini imparano a scoprire il mondo che li circonda, e diventano man mano dei piccoli ometti e delle splendide signorine. Proprio per via della grande importanza che riveste questo luogo, è fondamentale riuscire a rendere sicura la casa per i nostri bambini, in modo da tenere alla larga il rischio di incidenti anche gravi. Così facendo, i piccoli di casa potranno vivere serenamente, e lo stesso vale per la mamma e il papà!

In questo articolo vogliamo dunque spiegarvi quali sono alcune semplici modifiche che potreste apportare alla vostra casa, per renderla più sicura per i bambini. In primo luogo però, vi ricordiamo che quando si hanno dei bambini in casa, è sempre fondamentale supervisionarli per evitare che possano mettersi in pericolo, magari toccando oggetti potenzialmente taglienti, o giocando in luoghi rischiosi (ad esempio vicino alle scale).

Detto ciò, ecco alcuni consigli che vi aiuteranno a rendere la vostra casa “a prova di bambino”!

Come rendere sicura la casa per i vostri figli

  1. Per prima cosa, vi consigliamo di lasciare sempre accesa una piccola lampadina durante la notte, in modo che i bambini possano andare in bagno senza inciampare
  2. Fate in modo che le finestre (soprattutto quelle dei piani superiori della casa) siano bloccate, in modo che i bambini non possano aprirle.
  3. Installate degli appositi cancelletti per bloccare l’accesso alle scale ai bambini, così non rischieranno di cadere accidentalmente.
  4. Fate in modo che sostanze potenzialmente nocive e velenose, come i prodotti chimici, detersivi e farmaci, siano tenuti in posti in alti. In questo modo il il bambino non potrà raggiungerli.
  5. Coprite le prese che non utilizzate con delle apposite clip o copriprese, in modo che il bambino non rischi di prendere la scossa.
  6. Coprire gli spigoli del tavolo o dei mobili con degli appositi paraspigoli, in modo che il bambino non sbatta correndo per casa.
  7. Imparate ad eseguire alcune delle manovre di rianimazione di base, in modo da essere sempre pronte a qualsiasi evenienza, in attesa che arrivino i soccorsi.
  8. Preparate un kit di primo soccorso, con all’interno le istruzioni da seguire in caso di emergenza e tutto l’occorrente che potrebbe servirvi.

Non vi rimane che mettere in pratica questi semplici ma efficaci consigli. Così facendo potrete proteggere la sicurezza dei vostri bambini, e la serenità di tutta la famiglia!

 

Foto da Pixabay

mammaeasy

Ciao sono Alessandra, ho 35 anni ed ho lavorato per 14 anni in profumeria. Ho conosciuto mio marito Mirko ben 19 anni fa; dopo “soli” 11 anni di fidanzamento, nel 2010 ci siamo sposati, e da questo Amore così longevo sono nati due splendidi bimbi: Allegra e Filippo ; inutile dire che sono tutto per noi, la nostra ragione di vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *