Fashion, Lifestyle, Shopping

Fare shopping con i figli: 5 modi per ridurre lo stress

Fare shopping con i figli

Fare shopping con i figli non può essere definita esattamente una “passeggiata di piacere”. I piccoli di casa hanno un’autonomia piuttosto breve, al termine della quale potrebbero cominciare a fare i capricci, piagnucolare e pretendere snack o giocattoli dai prezzi proibitivi. Insomma, lo shopping con un bambino non è esattamente l’idea di relax che tutte noi abbiamo in mente, non trovate?

Per ridurre il problema abbiamo pensato di segnalarvi una serie di consigli salvavita. Grazie alle idee che potrete trovare qui sotto, le vostre compere saranno molto meno stressanti, provare per credere!

Shopping con i figli: i consigli per ridurre lo stress

Diciamo la verità: amiamo alla follia i nostri figli, ma quando ci troviamo fra i corridoi del supermercato, l’ultima cosa che vorremmo è sentire i loro capricci, accompagnati dalle occhiatacce della gente che sembra biasimare le nostre qualità genitoriali. Evitare queste situazioni però è possibile, semplicemente seguendo le regole che vi segnaliamo qui sotto:

  1. Prima di andare a fare shopping con i figli, assicuratevi che abbiano mangiato e riposato. Un bambino ben riposato, sarà un bambino meno capriccioso e più tranquillo.
  2. Portate sempre un giocattolino con il quale distrarre il bambino (specialmente se è ancora piccolo). In questo modo avrà più pazienza, e sopporterà meglio il fatto che la mamma non dedica a lui tutte le attenzioni.
  3. I bambini piccoli possono disidratarsi a causa dell’aria asciutta dei centri commerciali, quindi assicuratevi di fare frequenti pause a base di acqua o succhi di frutta.
  4. Ogni tanto prendete un attimo di pausa dallo shopping per rivolgere qualche parola gentile, avere un contatto visivo o per abbracciare il vostro bambino.
  5. Ricordate che i bambini hanno i loro limiti, quindi fate attenzione ai loro bisogni. Cercate di capire se sono stanchi, affamati, iper-stimolati dal rumore e dalla confusione, o se semplicemente hanno bisogno di aria fresca o di un abbraccio. Non arrabbiatevi se cominciano a mostrarsi nervosi, ma cercate di comprenderne la ragione.

Fare shopping con i bambini più grandi: consigli di sopravvivenza

Lo shopping con i figli più grandi potrebbe diventare qualcosa di stressante o, al contrario, divertente. Tutto dipende dal vostro atteggiamento. Se il bambino è piccolo, ma abbastanza grande per capire, potrà essere incluso in alcuni piccoli processi decisionali (nella scelta delle mele da acquistare, ad esempio). Coinvolgendo in questo modo il bambino, trasformerete un’esperienza noiosa e frustrante in una situazione più piacevole, sia per voi che per i figli. I bambini di tutte le età sono felici di fare alcune cose e di prendere alcune decisioni.

Un bambino più grande potrà essere di grande aiuto nello shopping, se riuscirete ad avere uno spirito di gioco e divertimento. I bambini abbastanza maturi da riuscire a trovare i prodotti da soli potrebbero sentirsi utili aiutando mamma e papà a velocizzare la spesa.

Per evitare i classici “capricci da supermercato”, vi consigliamo infine di portare con voi uno snack sano e una spremuta (meglio se fatta in casa), che saranno offerti ai bambini nel momento in cui cominceranno a chiedere questa o quella merendina. Evitate inoltre di fare shopping nelle ore più affollate, e preferite invece gli orari in cui c’è meno gente, in modo che la vostra esperienza sia meno stressante possibile.

Foto | da Pixabay

mammaeasy

Ciao sono Alessandra, ho 35 anni ed ho lavorato per 14 anni in profumeria. Ho conosciuto mio marito Mirko ben 19 anni fa; dopo “soli” 11 anni di fidanzamento, nel 2010 ci siamo sposati, e da questo Amore così longevo sono nati due splendidi bimbi: Allegra e Filippo ; inutile dire che sono tutto per noi, la nostra ragione di vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *