Lifestyle

Mamma senza stress: 8 modi per non perdere la calma

Vi piacerebbe essere una “mamma senza stress“? Riuscire a non perdere la calma, quando i nostri bambini fanno i capricci o combinano qualche pasticcio, non è esattamente semplicissimo. Purtroppo fin troppo spesso finiamo per sgridarli o metterli in punizione per marachelle tutto sommato non così gravi. A spingerci ad agire in questo modo non è tanto il loro comportamento (o perlomeno, non solo quello), ma lo stress che accumuliamo durante la giornata.

In fin dei conti, noi non siamo solo mamme. Siamo anche donne che lavorano, che sbrigano commissioni, donne che cercano di portare in tavola un buon pasto tutti i giorni. Siamo donne che cercano di essere presenti nella vita della nostra famiglia, e che di tanto in tanto cercano anche di ritagliarsi uno spazio personale, per ricaricare le batterie ed essere magari anche un po’ meno stressate.

Ma detto ciò, esistono dei segreti per non perdere la calma quando i nostri bambini fanno qualche pasticcio o ci fanno innervosire?

Ecco una lista di idee e consigli utili per le mamme e per i papà che vogliono migliorarsi.

Come non perdere la calma con i nostri figli

Una mamma che si arrabbia sempre e che perde spesso la calma, è una mamma che rende insicuri e preoccupati i propri figli. Nessuno di noi vorrebbe essere un genitore di questo tipo, ma talvolta lo stress della vita quotidiana ci porta ad essere particolarmente irascibili.

A causa di ciò, rischiamo di perdere la calma con le persone più importanti della nostra vita, ovvero i nostri figli. Per evitare che ciò accada, ecco qualche consiglio che vi aiuterà a mantenere il controllo con i piccoli di casa.

  1. Se il vostro bambino vi ha fatto innervosire, e se ha un’età tale da riuscire a comprendere le vostre parole, ditegli che avete “bisogno di un minuto” per ritrovare la calma, e di fare silenzio per qualche attimo.
  2. Interrompete qualunque cosa stiate facendo, chiudete gli occhi e fate dei bei respiri profondi prima di cominciare a gridare.
  3. Se vi sentite troppo nervose, proponete al bambino di andare insieme a fare una passeggiata all’aperto o di fare una corsetta. In questo modo, voi scaricherete la tensione, e lui sarà meno agitato al ritorno a casa.
  4. Chiamate un’amica, e sfogatevi spiegando come vi sentite.
  5. Cercate di dormire e mantenervi più riposate possibile. Approfittate del tempo libero che avete a disposizione (anche se sappiamo bene che non è molto) per cercare di rilassarvi.
  6. Provate ad eseguire delle tecniche di rilassamento e meditazione alcune volte a settimana.
  7. Evitate di mettere in punizione il bambino mentre siete nervose, perché potreste prendere decisioni spropositate di cui potreste pentirvi.
  8. Non cercate di strafare. Quella di riuscire a diventare delle super-mamme potrebbe essere una prospettiva per certi versi allettante, ma non costringetevi a rimanere sveglie 20 ore al giorno pur di essere perfette. Ognuno di noi ha i suoi ritmi. Nessuna persona è uguale a un’altra. Ogni mamma e ogni papà deve trovare il proprio equilibrio, senza voler per forza fare tutto e il contrario di tutto pur di apparire dei genitori “perfetti” agli occhi delle altre persone. La cosa più importante da fare è riuscire a raggiungere un buon equilibrio, che vada bene a voi e al vostro bambino!

Foto da Pixabay.

mammaeasy

Ciao sono Alessandra, ho 35 anni ed ho lavorato per 14 anni in profumeria. Ho conosciuto mio marito Mirko ben 19 anni fa; dopo “soli” 11 anni di fidanzamento, nel 2010 ci siamo sposati, e da questo Amore così longevo sono nati due splendidi bimbi: Allegra e Filippo ; inutile dire che sono tutto per noi, la nostra ragione di vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *