Lifestyle

Mamme in cerca di lavoro: 7 consigli per tornare a lavorare

Mamme in cerca di lavoro

Se siete delle mamme in cerca di lavoro, non potrete fare a meno di chiedervi come fare a trovarlo, dopo aver trascorso magari alcuni anni a casa a prendervi cura dei vostri bambini. Fare la mamma è certamente uno dei lavori più gratificanti che possano esistere. Prima o poi però tutte noi dobbiamo fare i conti con le bollette da pagare e con la necessità di avere un budget maggiore disposizione per sostenere le spese familiari.

Rientrare nel mondo del lavoro non è esattamente semplicissimo se siete delle mamme. Fin troppo spesso potenziali datori di lavori scartano la candidature delle neomamme o di ragazze che potrebbero voler allargare la famiglia, prima o poi. Si tratta di un comportamento senza dubbio sgradevole e scorretto, ma purtroppo succede più spesso di quanto possiate pensare.

Ma come fare quindi ad arrotondare lo stipendio e ricominciare a lavorare? Ecco alcuni consigli per le mamme in cerca di lavoro!

Mamme in cerca di lavoro: qualche consiglio semplice ed efficace

Per molte delle mamme in cerca di lavoro, una delle prospettive più allettanti potrebbe essere quella di lavorare da casa, in modo da non dover affidare i nostri bambini a nonni o baby sitter.

  • Uno dei lavori più gettonati, in tal senso, è senza dubbio quello del Blogger. Spesso si pensa però che aprire un blog voglia dire automaticamente cominciare a guadagnare, ma in realtà i primi guadagni si vedranno solo dopo diverso tempo, e solo se vi impegnerete al massimo.
  • Proporsi come traduttrice o web writer per eventuali clienti. In questo modo sarà certamente possibile guadagnare qualche soldo. Se avete le competenze adatte, questi potrebbero essere due lavori che faranno al caso vostro.
  • Proporsi come baby sitter per i figli delle vostre amiche. Se avete pazienza, e qualcuno che possa darvi una mano magari, quello della baby sitter può essere un ottimo lavoro per voi.
  • Rispondere ai sondaggi retribuiti on line. Non si tratta esattamente di un lavoro, ma grazie ai siti di sondaggi retribuiti è possibile guadagnare una piccola cifra extra, da poter usare magari per qualche capriccio per voi o i vostri bambini.
  • Diventare presentatrice di prodotti per Avon, Bottega Verde, LR e così via. Si tratta di un lavoro che potrete gestire in base alle vostre necessità, e che – se troverete il giro di clienti adatto – vi permetterà di guadagnare qualche soldino.
  • Pet sitter: amate gli animali? Allora perché non trasformare questa vostra passione in un business? Se avete amici e conoscenti che hanno bisogno di questo servizio, potreste proporvi come pet sitter e unire l’utile al dilettevole!
  • Creare gioielli e altri oggetti da vendere. Se avete talento, pazienza e tempo a disposizione, potreste provare a vendere gioielli e oggettini fatti a mano sia on line che ai vostri conoscenti, organizzando magari un bel mercatino.

Come potete vedere, di lavori da casa ve ne sono davvero moltissimi. Non vi rimane quindi che scoprire qual è la professione più adatta alle vostre competenze e capacità e mettervi in gioco!

mammaeasy

Ciao sono Alessandra, ho 35 anni ed ho lavorato per 14 anni in profumeria. Ho conosciuto mio marito Mirko ben 19 anni fa; dopo “soli” 11 anni di fidanzamento, nel 2010 ci siamo sposati, e da questo Amore così longevo sono nati due splendidi bimbi: Allegra e Filippo ; inutile dire che sono tutto per noi, la nostra ragione di vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *