Dolce Attesa, Lifestyle, Uncategorized

Obesità in gravidanza: i rischi da non sottovalutare\

Obesità in gravidanza

Quello dell’obesità in gravidanza è un problema che non deve assolutamente essere ignorato. Essere obese durante la gravidanza può infatti avere un impatto significativo sia sulla salute della mamma che su quella del bambino. L’obesità è definita come una quantità eccessiva di grasso corporeo. Per determinare se una persona è obesa viene spesso utilizzata una misura basata su altezza e peso, ovvero l’indice di massa corporea.

Ma quali saranno per l’esattezza i rischi che corrono le donne obese, durante la gravidanza? E quali quelli che corre il bambino? Scopriamoli insieme.

Obesità in gravidanza: i rischi per le mamme

Durante la gravidanza, l’obesità può aumentare il rischio di aborto spontaneo, di parto prematuro e di diabete gestazionale, ma non solo. L’obesità può anche aumentare il rischio di sviluppare una condizione nota con il nome di preeclampsia (o gestosi), che può comportare sintomi come edema, proteinuria o ipertensione. Essere obese può inoltre causare disfunzione cardiaca, apnea notturna e un parto vaginale difficile, con una conseguente maggiore necessità di ricorrere a un taglio cesareo, con tutti i rischi ad esso collegati.

L’obesità potrebbe però danneggiare anche la salute del bambino, e non solo quella della futura mamma. Scopriamo quali sono i rischi da non sottovalutare. Fra i rischi dell’obesità in gravidanza, per la salute del bambino, vi sono

  • Aumento del rischio di sindrome metabolica
  • Maggior rischio di obesità infantile
  • Possibile presenza di difetti alla nascita (l’obesità rende infatti più difficile riuscire a rilevare tali condizioni con i normali esami).

Come gestire il problema dell’obesità in gravidanza

Alla luce di quanto detto, appare chiaro quanto sia importante saper gestire il problema dell’obesità in gravidanza nel modo migliore. Per fare ciò, sarà innanzitutto importante parlare con il medico se state pianificando una gravidanza, specialmente in caso di forte sovrappeso o obesità.

  • Il medico potrebbe consigliarvi di assumere vitamine o integratori, e indirizzarvi da un bravo dietologo, che potrebbe aiutarvi a raggiungere un peso sano prima della gravidanza.
  • Sottoponetevi a delle regolari visite durante la gravidanza, grazie alle quali il medico potrà monitorare la vostra salute e quella del bambino. Informate il tuo medico in merito a tutte le condizioni mediche di cui soffrite, come ad esempio diabete, l’ipertensione o l’apnea del sonno. Non sospendete l’assunzione di farmaci senza prima averne parlato con il vostro medico.
  • Seguite una dieta sana ed equilibrata, in modo da evitare un eccessivo aumento di peso durante la gravidanza.
  • Mantenetevi fisicamente attive. Anche in questo caso, chiedete consiglio al vostro medico per conoscere le attività più sicure per rimanere fisicamente attive durante la gravidanza. Fra queste segnaliamo la camminata, nuotare o fare aerobica leggera.

via | MayoClinic

Foto da Pixabay

mammaeasy

Ciao sono Alessandra, ho 35 anni ed ho lavorato per 14 anni in profumeria. Ho conosciuto mio marito Mirko ben 19 anni fa; dopo “soli” 11 anni di fidanzamento, nel 2010 ci siamo sposati, e da questo Amore così longevo sono nati due splendidi bimbi: Allegra e Filippo ; inutile dire che sono tutto per noi, la nostra ragione di vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *