Lifestyle

Sono mamma e mi sento sola: come risolvere il problema?

Sono mamma e mi sento sola

Sono mamma e mi sento sola: cosa potrei fare? Questa è una delle domande che spesso si pongono le donne che hanno da poco avuto un bambino. Diventare mamma è un’esperienza senza dubbio straordinaria, e durante i primi mesi è piacevole ricevere le visite degli amici pronti a conoscere il nuovo arrivato in famiglia. Con il passare del tempo però, gli amici e i familiari torneranno comprensibilmente alle loro vite, e proprio in questo periodo noi neomamme rischiamo di sentirci sole. Come se non bastasse, provvedere a tutte le necessità del nostro bambino, per quanto meraviglioso possa essere, sarà anche piuttosto stancante. E’ quindi comprensibile che potremmo sentirci stremate e prive di energie, desiderose solamente di un divano e una tisana rilassante.

Ma come affrontare questo particolare periodo senza farci prendere dallo sconforto? Innanzitutto sarà importante cercare di guardare il lato positivo di ciò che ci sta accadendo. Siamo diventate mamme, la nostra vita è più ricca, quindi bando alla negatività! Cerchiamo di rendere più piacevole possibile questo strano e incredibile periodo della nostra esistenza. Per sentire meno la solitudine dopo aver avuto un bambino, sarà inoltre utile trovare delle persone con le quali condividere i propri pensieri, persone che stanno affrontando i nostri stessi problemi. Internet rappresenta un alleato incredibilmente utile, grazie alla vastissima presenza di gruppi di neo-mamme che si scambiano opinioni e impressioni sui social network, primi fra tutti Facebook, forum, Instagram e quant’altro.

Ritrovare gli amici e nuovi hobby

  • I social media però non devono rappresentare il vostro solo mezzo di comunicazione con il mondo esterno. Uscire a fare una passeggiata insieme al vostro piccolo vi permetterà di distendere i nervi, di rilassarvi e guardare il mondo da un’altra prospettiva. Rimanere sempre in casa ci spinge infatti a isolarci e a sentirci sempre più incomprese e lontane dalle altre persone. Uscire insieme al nostro bambino o con il partner, incontrare persone fuori dalle mura domestiche, scambiare due chiacchiere con un conoscente o un vicino di casa, potrà farci sentire meno sole. Provare per credere.
  • Contattate le vostre amiche e i vostri amici. Come abbiamo detto, spesso le neomamme si ritrovano da sole insieme al proprio bambino. Questo può far sentire davvero isolate e incomprese. Se è questo il vostro caso, non esitate a chiamare qualche vostra amica. Spiegatele come vi sentite, invitatela a trascorrere qualche ora insieme, e non vergognatevi di parlare delle vostre emozioni. Non c’è nulla di imbarazzante nel sentirsi soli ogni tanto. A tutti può succedere, sia che siate mamme, sia che non lo siate ancora.
  • Trovate un hobby o fate sport. Sentirsi soli ci porta a pensare che le altre persone abbiano una vita migliore della nostra. Nulla di più sbagliato. Come abbiamo detto, a tutti può capitare di sentirsi soli in alcuni periodi della vita. Noi non possiamo saperlo naturalmente, perché raramente qualcuno lo ammette. Ma se avete davvero intenzione di uscire da questo “tunnel”, una delle cose migliori da fare potrebbe essere quella di seguire un corso (di cucina, di scrittura creativa, di fotografia, o anche di yoga e meditazione… la scelta spetta solo a voi). In alternativa potreste iscrivervi in palestra, se siete già nelle condizioni di farlo naturalmente. In questo modo potrete conoscere nuove persone, fare nuove amicizie e sentirvi man mano sempre meno sole.

Cambia il tuo modo di pensare

In linea generale, sarà importante non paragonarsi alle altre persone. La vostra amica fa una vita sfrenata e avventurosa, mentre voi siete alle prese con pannolini e pappette? Fare paragoni non vi aiuterà di certo a sentirvi meglio. Neanche confrontare il vostro modo di essere “mamma” con quello di qualcun altro vi aiuterà. Siate voi stesse, nel bene e nel male, e amatevi e accettatevi per come siete. Perché voi siete uniche, e non avete motivo di paragonarvi agli altri, ma solo di imparare ad apprezzarvi di più.

Infine, ricordate che questa sensazione non durerà per sempre. La vita è fatta di “periodi”, alcuni positivi, altri negativi, in alcuni periodi sarete circondati da amici, in altri potreste sentirvi più isolati, ma tutto ciò non durerà per sempre. Presto le cose cambieranno, specialmente se vi metterete in gioco e comincerete a vivere con ottimismo e con la voglia di migliorare, per il vostro bene e per quello della vostra famiglia.

Foto da Pixabay

mammaeasy

Ciao sono Alessandra, ho 35 anni ed ho lavorato per 14 anni in profumeria. Ho conosciuto mio marito Mirko ben 19 anni fa; dopo “soli” 11 anni di fidanzamento, nel 2010 ci siamo sposati, e da questo Amore così longevo sono nati due splendidi bimbi: Allegra e Filippo ; inutile dire che sono tutto per noi, la nostra ragione di vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *